Separazione e divorzio: i fatti sopravvenuti non hanno effetti automatici sul giudicato. Cass. 3 dicembre 2020 n. 27602

Separazione e divorzio: i fatti sopravvenuti non hanno effetti automatici sul giudicato. Cass. 3 dicembre 2020 n. 27602

venerdì, 4 dicembre 2020
Giurisprudenza | Processo civile | Legittimità
Cass. civ., Sez. VI-3, Est. Valle, 3.12.2020 n. 27602 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi
massima Cass. 3.12.2020 n. 27602 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

La Suprema Corte, nel dichiarare inammissibile il ricorso, ha dato continuità al consolidato orientamento della giurisprudenza di legittimità, a mente del quale, con l'opposizione al precetto relativo a crediti maturati per il mancato pagamento dell'assegno di mantenimento, determinato a favore del figlio in sede di separazione o di divorzio, possono essere dedotte soltanto questioni relative alla validità ed efficacia del titolo e non anche fatti sopravvenuti, da farsi valere col procedimento di modifica delle condizioni della separazione di cui all'art. 710 cod. proc. civ. o del divorzio di cui all'art. 9 legge 1 dicembre 1970, n. 878. Conseguentemente, in mancanza di attivazione di tale specifica procedura, il genitore debitore di quel contributo resta obbligato in virtù della persistente forza esecutiva del primo provvedimento ed il genitore legittimamente aziona quest’ultimo finché non venga espressamente modificato o revocato dall’esplicita valutazione, ad opera del solo giudice competente sulla revisione, di ogni altro elemento per la determinazione della debenza o della misura del contributo.

(Nel caso di specie il marito è per la cassazione della sentenza della Corte di appello di Messina, con cui è stato respinto il suo appello contro la reiezione della sua opposizione al precetto notificatogli dalla ex coniuge per € 130.000,00 quali arretrati dell'assegno - posto a carico dell'intimato con la sentenza di separazione per il mantenimento del figlio).

Separazione Divorzio - Alimenti e mantenimento - Provvedimenti riguardo ai figli – Rif. Leg. Art. 8, L. 1 dicembre 1970, n. 898

 

Focus on