Confermato il mantenimento della figlia, anche se questa si sposa - App. Bari, Sez. Fam., 3 novembre 2020

Confermato il mantenimento della figlia, anche se questa si sposa - App. Bari, Sez. Fam., 3 novembre 2020

Si ringrazia il Collega avv. Marcello Tedesco, socio ONDIF Bari, per la cortese segnalazione del provvedimento.

Al genitore spetta l'onere di continuare ad erogare l'assegno fino a quando il figlio non avrà raggiunto l'indipendenza economica. Permane l'obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne anche se questi si sposa. Infatti, il matrimonio del figlio maggiorenne, già destinatario del contributo del mantenimento a carico di ciascuno dei genitori, determina l'automatica cessazione del contributo solo se la costituzione del nuovo nucleo familiare esclude la necessità di mezzi di sostegno adeguati per vivere
 (nella specie la figlia, di giovanissima età, pur essendosi sposata, aveva continuato a vivere con la madre e a frequentare il corso di studi intrapreso. Pertanto lo stato coniugale acquisito non aveva apportato alcun miglioramento al suo tenore di vita).

 

mercoledì, 4 novembre 2020
Giurisprudenza | Mantenimento dei figli | Merito
Sezione Ondif di Bari
App. Bari, Sez. Fam., 3 novembre 2020 - Pres. Labellarte, Giud. Rel. Di Fonso per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Si ringrazia il Collega avv. Marcello Tedesco, socio ONDIF Bari, per la cortese segnalazione del provvedimento.

Al genitore spetta l'onere di continuare ad erogare l'assegno fino a quando il figlio non avrà raggiunto l'indipendenza economica. Permane l'obbligo di mantenimento del figlio maggiorenne anche se questi si sposa. Infatti, il matrimonio del figlio maggiorenne, già destinatario del contributo del mantenimento a carico di ciascuno dei genitori, determina l'automatica cessazione del contributo solo se la costituzione del nuovo nucleo familiare esclude la necessità di mezzi di sostegno adeguati per vivere (nella specie la figlia, di giovanissima età, pur essendosi sposata, aveva continuato a vivere con la madre e a frequentare il corso di studi intrapreso. Pertanto lo stato coniugale acquisito non aveva apportato alcun miglioramento al suo tenore di vita).