Riconosciuto il risarcimento del danno endo-familiare da violazione dei doveri genitoriali - Trib. di Roma, sez. I, sent. 11 settembre 2020

Riconosciuto il risarcimento del danno endo-familiare da violazione dei doveri genitoriali - Trib. di Roma, sez. I, sent. 11 settembre 2020

Riconosciuto il risarcimento del danno endo-familiare da violazione dei doveri genitoriali

Trib. di Roma, sez. I, sent. 11 settembre 2020 – Pres. Ienzi, Rel. Est. Chirico per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Il disinteresse palesato dal padre verso la figlia naturale integra la violazione degli obblighi di mantenimento, istruzione ed educazione della prole, e determina la lesione dei diritti nascenti dal rapporto di filiazione che trovano negli artt. 2 e 30 della Costituzione - oltre che nelle norme di natura internazionale recepite nel nostro ordinamento - un elevato grado di riconoscimento e tutela, sicché tale condotta è suscettibile di. integrare gli estremi dell'illecito civile e legittima l'esercizio, ai sensi dell'art. 2059 cod. civ., di un'autonoma azione volta al risarcimento dei danni non patrimoniali sofferti dalla prole.

Dichiarazione giudiziale di paternità – danno endofamiliare - risarcimento del danno – Rif. Leg. artt. 147, 148, 1226 e 2056 cod. civ.

Focus on