La deroga della sospensione dei termini processuali nel periodo feriale non può essere estesa alle cause di separazione giudiziale dei coniugi- Cass. civ. Sez. I, Ord., 7 settembre 2020, n. 18612

La deroga della sospensione dei termini processuali nel periodo feriale non può essere estesa alle cause di separazione giudiziale dei coniugi- Cass. civ. Sez. I, Ord., 7 settembre 2020, n. 18612

La deroga della sospensione dei termini processuali nel periodo feriale non può essere estesa alle cause di separazione giudiziale dei coniugi

Cass. civ. Sez. I, Ord., 7 settembre 2020, n. 18612 - Pres. Giancola, Rel. Cons. Parise per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

L’ordinanza si riporta ad un principio consolidato dalla giurisprudenza, secondo cui la deroga della sospensione dei termini processuali nel periodo feriale, di cui alla L. 7 ottobre 1969, n. 742, art. 1, prevista per le cause inerenti ad obblighi alimentari, non può essere estesa alle cause di separazione giudiziale dei coniugi, ancorchè pendenti in fase d'impugnazione con riguardo anche alle statuizioni adottate in materia di alimenti.  
Termini processuali - Sospensione termini processuali - Computo - Sospensione feriale ex art. 1 l. n. 742 del 1969 - Deroga per le cause inerenti ad obblighi alimentari - Estensione alle cause di separazione giudiziale dei coniugi – Esclusione – Rif. Leg. L. 7 ottobre 1969, n. 742, art. 1

Focus on