Approfondita istruttoria sul diritto all'assegno divorzile va eseguita in sede di merito. Cass. Civ., sez. I, Civile, ord. 23 luglio 2020 n.15774.

Approfondita istruttoria sul diritto all'assegno divorzile va eseguita in sede di merito. Cass. Civ., sez. I, Civile, ord. 23 luglio 2020 n.15774.

Per la effettiva verifica sul diritto all’assegno divorzile è necessario che il tribunale effettui una approfondita istruttoria relativa alla sussistenza delle condizioni previste dall’art. 5 co.6 della L.898 del 1970. Non è sufficiente che si faccia riferimento a quanto deciso in sede di separazione, in assenza di mutamenti delle circostanze di fatto e di diritto, in quanto il mantenimento del tenore di vita non è più presupposto per l’ottenimento dell’assegno divorzile. L’onere della prova grava sul richiedente l’assegno. La pronuncia insiste affinché vi sia un maggiore approfondimento istruttorio. In sede di revisione del giudizio in sede di merito, le parti devono essere rimesse in termine per lo svolgimento dell’attività istruttoria.

giovedì, 3 settembre 2020
Giurisprudenza | Divorzio | Legittimità
Cass. Civ., sez. I, Civile, ord. 23 luglio 2020 n.15774. Pres.Valitutti, rel. Cons. Parise. per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi
Nota a Cass. Civ., sez. I, Civile, ord. 23 luglio 2020 n.15774. Pres.Valitutti, rel. Cons. Parise. per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Per la effettiva verifica sul diritto all’assegno divorzile è necessario che il tribunale effettui una approfondita istruttoria relativa alla sussistenza delle condizioni previste dall’art. 5 co.6 della L.898 del 1970. Non è sufficiente che si faccia riferimento a quanto deciso in sede di separazione, in assenza di mutamenti delle circostanze di fatto e di diritto, in quanto il mantenimento del tenore di vita non è più presupposto per l’ottenimento dell’assegno divorzile. L’onere della prova grava sul richiedente l’assegno. La pronuncia insiste affinché vi sia un maggiore approfondimento istruttorio. In sede di revisione del giudizio in sede di merito, le parti devono essere rimesse in termine per lo svolgimento dell’attività istruttoria.

Focus on