Inammissibile la domanda di separazione se i coniugi continuano a coabitare. Tribunale di Genova, 2 luglio 2020

Inammissibile la domanda di separazione se i coniugi continuano a coabitare. Tribunale di Genova, 2 luglio 2020

sabato, 29 agosto 2020
Giurisprudenza | Separazione dei coniugi | Merito
sezione di Genova
Tribunale di Genova, IV Sez., Est. Casella, sentenza 02.07.2020 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Domanda di separazione proposta da coniugi già in precedenza separati giudizialmente ma poi ritornati a vivere insieme.

Sia il Presidente sia il Giudice Istruttore ammonivano le parti sulla necessità di una separazione effettiva.

La ricorrente sosteneva che la mera circostanza che i coniugi continuino a coabitare per motivi economici non sarebbe ostativa alla pronuncia di separazione.

Per il Tribunale, sebbene in costanza di matrimonio i coniugi possano derogare al dovere di coabitazione allorché esigenze familiari lo impongono, la domanda di separazione richiede la cessazione della coabitazione.

Focus on