Autorizzata l’iscrizione ad una scuola privata e confermata dalla Cda, in epoca Covid, secondo il combinato disposto degli art. 337 ter cc, nonché art 709 ter c.p.c. Tribunale di Verona, decreto 16 luglio 2020, est. Dott.ssa Raffaella Marzocca e Corte d’Appello di Venezia,  decreto del 21 agosto 2020, est. Giudice  Marina Cicognani

Autorizzata l’iscrizione ad una scuola privata e confermata dalla Cda, in epoca Covid, secondo il combinato disposto degli art. 337 ter cc, nonché art 709 ter c.p.c. Tribunale di Verona, decreto 16 luglio 2020, est. Dott.ssa Raffaella Marzocca e Corte d’Appello di Venezia,  decreto del 21 agosto 2020, est. Giudice  Marina Cicognani

 

Si ringrazia la Collega Alessia Cucchetto per la cortese segnalazione del provvedimento.


Il tribunale di Verona ha autorizzato l'iscrizione ad una scuola privata di un minore, sulla scorta della continuità con il pregresso ciclo scolastico e in funzione di maggiori garanzie offerte dall’istituto scolastico, in periodo emergenziale, di una maggiore tutela per la dimensione ridotta  della classe. Inoltre, il padre non ha adeguatamente motivato il suo dissenso  (senza prendere posizione sul piano di studi proposto dalla scuola per supportare un giudizio di inidoneità della proposta materna ) nonostante i plurimi inviti della madre di prendere parte agli open day sia di scuole pubbliche che private.

Confermata anche in secondo grado l’iscrizione ad una scuola privata

La Corte d’Appello veneziana ha respinto il reclamo avverso un provvedimento adottato dal giudice di primo grado che, nel contrasto tra due genitori relativamente alla scuola da far frequentare alla figlia, aveva autorizzato l'iscrizione ad una scuola privata.

Nel ritenere adeguatamente motivato il percorso argomentativo del giudice di primo grado, la Corte ha ritenuto che la scuola privata, pur ispirata ai principi del fondatore dell'Opus Dei appariva rispettosa dei principi costituzionali di laicità e libertà religiosa.

Inoltre, in piena emergenza Covid, il numero ristrettissimo di alunni, solo 12 in una classe prima rappresenterebbe un valore aggiunto in un'emergenza sanitaria non ancora superata.

Focus on