E' contrario all'interesse del minore l'automatismo che sospende la responsabilità genitoriale ex art 574 bis c.p. Corte Cost., 29 maggio 2020, n. 102

E' contrario all'interesse del minore l'automatismo che sospende la responsabilità genitoriale ex art 574 bis c.p. Corte Cost., 29 maggio 2020, n. 102

La Corte Costituzionale, con sentenza n. 102 del 29 maggio 2020, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 574 bis, terzo comma, del codice penale, nella parte in cui prevede che la condanna pronunciata contro il genitore per il delitto di sottrazione e mantenimento di minore all'estero ai danni del figlio minore, comporta la sospensione dell'esercizio della responsabilità genitoriale, anziché la possibilità per il giudice di disporre la sospensione dall'esercizio della responsabilità genitoriale.

Poiché la sospensione della responsabilità genitoriale importa conseguenze che ricadono sui figli non solo de facto, ma anche de iure, determinando, in capo al genitore, la privazione dell’intero fascio di diritti, poteri e obblighi inerenti al concetto legale di “responsabilità genitoriale”, con conseguente venir meno di ogni potere di assumere decisioni “per” il figlio, l’automatismo nella irrogazione di tale pena accessoria è contrario all’interesse del minore.

È necessario che qualsiasi provvedimento che incida sulla responsabilità genitoriale sia emesso a seguito di un vaglio, da parte del giudice, delle concrete circostanze del caso, al fine di ricercare la soluzione ottimale per l’interesse superiore del minore.

Focus on