Condotte previste dalla fattispecie di pornografia minorile. Cass. pen. Sez. III, 10 giugno 2020, n. 17803

Condotte previste dalla fattispecie di pornografia minorile. Cass. pen. Sez. III, 10 giugno 2020, n. 17803

In tema di pornografia minorile, la definizione introdotta nell’art. 600-ter c.p., dall'art. 4, comma 1 lett. h) della legge n. 172 del 2012, si caratterizza per il suo maggior rigore rispetto a quella precedente in quanto si contenta della rappresentazione "per scopi sessuali" degli organi genitali del minore e non esige più l'esibizione lasciva degli stessi. Pertanto, essa non può trovare applicazione nelle fattispecie realizzatesi prima dell'entrata in vigore della L. n. 172 del 2012.

 

domenica, 28 giugno 2020
Giurisprudenza | Violenza | Legittimità
Cass. pen. Sez. III, 10 giugno 2020, n. 17803 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In tema di pornografia minorile, la definizione introdotta nell’art. 600-ter c.p., dall'art. 4, comma 1 lett. h) della legge n. 172 del 2012, si caratterizza per il suo maggior rigore rispetto a quella precedente in quanto si contenta della rappresentazione "per scopi sessuali" degli organi genitali del minore e non esige più l'esibizione lasciva degli stessi. Pertanto, essa non può trovare applicazione nelle fattispecie realizzatesi prima dell'entrata in vigore della L. n. 172 del 2012.

 

Focus on