Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • mercoledì 25 marzo 2020

    L'amante che chiede denaro al partner sposato in cambio del silenzio sulla relazione extraconiugale è punibile per estorsione. Cass. pen. Sez. II, Sent., 11 marzo 2020, n. 9750

    Integra il reato di estorsione la condotta che si concretizza nel richiedere denaro al partner, al fine di non rivelare alla famiglia di questi l’esistenza di una relazione extraconiugale.