Trasferimento o mancato rientro di minore, illecito quando avviene in violazione dei diritti di custodia. Cass. pen. 26 febbraio 2020, n. 7590

Trasferimento o mancato rientro di minore, illecito quando avviene in violazione dei diritti di custodia. Cass. pen. 26 febbraio 2020, n. 7590

Cass. pen. Sez. III, Sent., 26 febbraio 2020, n. 7590 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Secondo quanto sancito dall'art. 3 dalla Convenzione dell' Aja del 25 ottobre 1980, in merito alla disciplina della sottrazione dei minori, resa esecutiva con L. n. 64 del 1994, il trasferimento o il mancato rientro di un minore è ritenuto illecito quando avviene in violazione dei diritti di custodia assegnati ad una persona, istituzione o ogni altro ente, congiuntamente o individualmente, in base alla legislazione dello Stato nel quale il minore aveva la sua residenza abituale immediatamente prima del suo trasferimento o del suo mancato rientro.

Focus on