Al giudice del reclamo il compito di riequilibrare le obbligazioni a carico dei coniugi in funzione nomofilattica. Corte d'Appello di Bolzano, 27 febbraio 2020

Al giudice del reclamo il compito di riequilibrare le obbligazioni a carico dei coniugi in funzione nomofilattica. Corte d'Appello di Bolzano, 27 febbraio 2020

sabato, 14 marzo 2020
Giurisprudenza | Mantenimento dei figli | Merito
sezione di Bolzano
Corte d'Appello di Trento, Sez. Bolzano, Est. Leitner, decreto 27.02.2020 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Reclamo avverso i provvedimenti presidenziali ex art. 708 co. 4 cpc - ammissibile il reclamo anche in difetto di macroscopici errori -  ammissibile la produzione di nuova documentazione dovendo la Corte decidere rebus sic stantibus.Conferma la statuizione presidenziale che aveva imposto al marito il pagamento dell'intera rata di mutuo della casa coniugale cointestata ad entrambi i coniugi.Il giudice di seconde cure ritiene che il Tribunale abbia creato una situazione di scompenso tra le obbligazioni poste  a carico di ciascuno dei coniugi, avendo posto l'intero costo del mutuo sulla casa a carico del marito.Necessario quindi riequilibrare riducendo l'assegno per i figli, tenendo conto che il costo del mutuo contiene in sé la quota alloggio del mantenimento per i figli. Singolare l'affermazione della Corte d'Appello che ritiene ammissibile il reclamo anche nella prospettiva di fornire elementi per indirizzare il primo giudice nelle sue future determinazioni.

* si ringrazia l'avv. Raffaella Zadra, responsabile Ondif Trentio Alto Adige.

Focus on