Le motivazioni della Corte d'Assise di Milano sul caso DJ Fabo. Corte d'Assise di Milano, 30 gennaio 2020

Le motivazioni della Corte d'Assise di Milano sul caso DJ Fabo. Corte d'Assise di Milano, 30 gennaio 2020

domenica, 2 febbraio 2020
Giurisprudenza | Diritto penale della famiglia
Corte d'Assise di Milano, sent. 30 gennaio 2020 n. 8 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Depositate le motivazioni della sentenza con cui la Corte di Assise di Milano, a seguito della decisione della Corte Costituzionale - che ha pronunciato una parziale declaratoria di incostituzionalità dell'art. 580 c.p. nella parte in cui incrimina colui che mette a disposizione del paziente, tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale, privo totalmente di autonomia, e affetto da patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche o psicologiche che egli reputa intollerabili, strutture e risorse mediche finalizzate non già ad eliminare le sofferenze, ma agevolare l'esecuzione del proposito suicida autonomamente e liberamente formatosi - ha assolto Marco Cappato con la formula "perchè il fatto non sussiste".

Suicidio Assistito – Fine vita – Rif. Leg. art. 580 c.p.

Focus on