Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • venerdì 24 gennaio 2020

    L'eredità della ex moglie non revoca il diritto della stessa a percepire assegno divorzile. Cass. civ. Sez. VI - 1, Ord., 14 gennaio 2020 n. 506

    Un sopravvenuto incremento del patrimonio e del reddito della ex moglie, conseguente alla sua successione ereditaria paterna e al beneficio derivante dall'assistenza alla madre con lei convivente, possono portare l’ex marito ad ottenere solo una riduzione dell’assegno di divorzio, ma non la revoca dello stesso.