il reato di abbandono di persona incapace si configura anche in una mera situazione di fatto o in una relazione di custodia con il soggetto passivo. Cass. pen. Sez. V, Sent., 4 dicembre 2019, n. 49318

il reato di abbandono di persona incapace si configura anche in una mera situazione di fatto o in una relazione di custodia con il soggetto passivo. Cass. pen. Sez. V, Sent., 4 dicembre 2019, n. 49318

martedì, 14 gennaio 2020
Giurisprudenza | Minori | Legittimità
Cass. pen. Sez. V, Sent., 4 dicembre 2019, n. 49318 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi
Quando si configura l'abbandono di incapace? Nota a Cass. Pen. Sez. V, Sent., 4 dicembre 2019, n. 49318 di Valeria Cianciolo per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Si configura il reato di abbandono di persona incapace di cui all'art. 591 c.p. anche per la spontanea assunzione da parte del soggetto agente o per effetto di una mera situazione di fatto di una relazione di custodia con il soggetto passivo, in forza della quale il soggetto attivo viene investito di una posizione di garanzia rispetto al bene giuridico della sicurezza della persona fisica che non sia in grado di provvedere autonomamente alla propria salvaguardia.


Focus on