Nessuna attenuante nell'ipotesi di atti sessuali con minore infraquattordicenne. Cass. pen. 49724.19 del 6.12 19 art 609 quater cp.

Nessuna attenuante nell'ipotesi di atti sessuali con minore infraquattordicenne. Cass. pen. 49724.19 del 6.12 19 art 609 quater cp.

domenica, 12 gennaio 2020
Giurisprudenza | Violenza | Legittimità
Cass. pen. 49724.19 del 6.12 19 art 609 quater cp. per visualizzare l'allegato ティ necessario autenticarsi

In tema di atti sessuali con minorenni, ai fini del riconoscimento della diminuente per i casi di minore gravità di cui all'art. 609-quater c.p., comma 4, deve farsi riferimento alla valutazione globale del fatto, nella quale assumono rilievo i mezzi, le modalità esecutive, il grado di coartazione esercitato sulla vittima, le condizioni fisiche e psicologiche di quest'ultima, anche in relazione all'età.

E' inoltre escluso il riconoscimento dell'attenuante della minore gravità sia quando gli abusi in danno della vittima sono stati reiterati nel tempo, perché approfondiscono la lesione del bene tutelato, sia nel caso in cui gli atti sessuali si inseriscano nell'ambito di una "relazione amorosa" con il minore, essendo tale situazione indice, da un lato, di una sostanziale prevaricazione ai danni della vittima e, dall'altro, della ripetizione degli atti sessuali per un considerevole lasso di tempo.


Focus on