Il rifiuto di sottoporsi al test del DNA è autosufficiente ai fini del giudizio di fatto. Tribunale di Santa Maria Capua a Vetere, 15 maggio 2019

Il rifiuto di sottoporsi al test del DNA è autosufficiente ai fini del giudizio di fatto. Tribunale di Santa Maria Capua a Vetere, 15 maggio 2019

Tribunale di Santa Maria Capua a Vetere, 15 maggio 2019 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Giudizio ai fini dell'accertamento di paternità e provvedimenti necessari ex art. 277 c.c. - indagini ematologiche e genetiche - rifiuto ingiustificato della parte a sottoporsi all'esame - comportamento processuale della parte rilevante ai fini del decidere - paternità accertata.Affido esclusivo della minore alla madre - padre: eventuale esercizio del diritto di visita presso i servizi previa adeguata preparazione.Statuizioni economiche - assegno di mantenimento a decorrere dalla domanda.Provvedimento ex art. 262 c.c. - cognome paterno posticipato a quello materno - figlia tredicenne - acquisita identità con il matronimico.Contributo al mantenimento dalla nascita - esigenze della figlia determinate presuntivamente - assegno €300 mensili riconosciuto a decorrere dalla nascita.

Focus on