Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
mercoledì 22 gennaio 2020 - Si è tenuta il 21 gennaio u.s. la sessione del comitato delle Associazioni specialistiche presso il CNF. mercoledì 22 gennaio 2020 - Riunione della redazione della Rivista “Osservatorio sul diritto di famiglia. Diritto e processo mercoledì 8 gennaio 2020 - Master universitario “Diritto e processo della famiglia e dei minori” ai nastri di partenza. Proroga termine iscrizione al 30 marzo 2020 domenica 29 dicembre 2019 - Il Consiglio di Stato ha espresso parere favorevole allo schema di decreto ministeriale sulle specializzazioni forensi venerdì 13 dicembre 2019 - Master in Diritto e processo della famiglia e dei minori. martedì 10 dicembre 2019 - Per gli accordi di separazione omologati, l'esenzione dalle imposte di bollo, di registro e da ogni altra tassa è senza tempo. Agenzia Entrate, risposta 493.2019 mercoledì 4 dicembre 2019 - Facoltà del padre di fruire dei riposi giornalieri di cui all’articolo 40 del D.lgs 26 marzo 2001, n. 151 (T.U. sulla maternità e paternità) durante periodo di maternità spettante alla madre lavoratrice autonoma. Circolare Inps 140 del 18 novembre 2019. giovedì 16 gennaio 2020 - Una nuova iniziativa dell’Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia: Master di primo livello su “Diritto e processo della famiglia e dei minori”, un’occasione per la specializzazione degli avvocati nei diritti della persona, delle relazioni familiari e dei minori. mercoledì 23 ottobre 2019 - Spese sostenute dai genitori adottivi per l'espletamento della procedura di adozione Articolo 10, comma 1, lett l-bis) del TUIR Assegno per il nucleo familiare. Accertamento del diritto a maggiorazione di importo in caso di nucleo con componenti minorenni inabili.
  • giovedì 19 settembre 2019

    L'elevato squilibrio economico fra le parti non giustifica ex se il contributo economico all'ex coniuge. Corte di Cassazione, 9 agosto 2019 n. 21234

    Giudizio di divorzio - assegno 

    La nozione di adeguatezza è stata intesa dalla giurisprudenza tradizionale finalizzata alla conservazione del tenore di vita.

    Oggi il parametro è stato sostituito con quello di indipendenza economica.

    Questa interpretazione non è stata sovvertita, bensì solo corretta da SSUU 18287 del 2018, di talché:

    a) il parametro della conservazione del tenore di vita non ha più cittadinanza nel sistema;

    b) l'onere di provare l'esistenza delle condizioni legittimanti l'attribuzione e la determinazione dell'assegno grava esclusivamente sul coniuge richiedente;

    c) l'assegno svolge l'imprescindibile finalità principalmente assistenziale.

    Secondo la Corte, il mero dato numerico dello squilibrio economico fra le parti e l'alto livello reddituale del coniuge destinatario della domanda non devono far rientrare in gioco, in maniera surrettizia, il parametro della conservazione del tenore di vita matrimoniale, né deve gravare sul coniuge obbligato la prova dell'autosufficienza economica dell'istante.