Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
mercoledì 22 gennaio 2020 - Si è tenuta il 21 gennaio u.s. la sessione del comitato delle Associazioni specialistiche presso il CNF. mercoledì 22 gennaio 2020 - Riunione della redazione della Rivista “Osservatorio sul diritto di famiglia. Diritto e processo mercoledì 8 gennaio 2020 - Master universitario “Diritto e processo della famiglia e dei minori” ai nastri di partenza. Proroga termine iscrizione al 30 marzo 2020 domenica 29 dicembre 2019 - Il Consiglio di Stato ha espresso parere favorevole allo schema di decreto ministeriale sulle specializzazioni forensi venerdì 13 dicembre 2019 - Master in Diritto e processo della famiglia e dei minori. martedì 10 dicembre 2019 - Per gli accordi di separazione omologati, l'esenzione dalle imposte di bollo, di registro e da ogni altra tassa è senza tempo. Agenzia Entrate, risposta 493.2019 mercoledì 4 dicembre 2019 - Facoltà del padre di fruire dei riposi giornalieri di cui all’articolo 40 del D.lgs 26 marzo 2001, n. 151 (T.U. sulla maternità e paternità) durante periodo di maternità spettante alla madre lavoratrice autonoma. Circolare Inps 140 del 18 novembre 2019. giovedì 16 gennaio 2020 - Una nuova iniziativa dell’Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia: Master di primo livello su “Diritto e processo della famiglia e dei minori”, un’occasione per la specializzazione degli avvocati nei diritti della persona, delle relazioni familiari e dei minori. mercoledì 23 ottobre 2019 - Spese sostenute dai genitori adottivi per l'espletamento della procedura di adozione Articolo 10, comma 1, lett l-bis) del TUIR Assegno per il nucleo familiare. Accertamento del diritto a maggiorazione di importo in caso di nucleo con componenti minorenni inabili.
  • venerdì 6 settembre 2019

    sezione di Genova

    Non basta il mero confronto fra le condizioni economiche dei coniugi. Corte d'Appello di Genova, 4 luglio 2019

    Affido. Giudizio di divorzio - conflittualità esasperata fra i genitori - grave pregiudizio per il minore e compromissione del rapporto col padre - conclamata incapacità dei genitori di concordare anche le scelte più elementari.
    Ove la conflittualità si esprima in forme atte ad alterare e a porre in serio pericolo l'equilibrio e lo sviluppo psicofisico dei figli, può precludere il ricorso al regime preferenziale dell'affidamento condiviso.

    Assegno di divorzio
    il riconoscimento di un assegno di mantenimento in sede di divorzio non consegue alla mera sperequazione economica fra le parti - la domanda non ha superato il vaglio costituito dalla oggettiva impossibilità di procurarsi mezzi adeguati - la richiedente fin dalla cessazione della convivenza - 2004 - all'età di 38 anni - non si è prodigata per reperire un'occupazione.
    A nulla valgono gli accertamenti richiesti sulla posizione economica dell'eventuale obbligato, che potrebbero assumere rilievo solo in sede di quantificazione dell'assegno.
    Le prospettate interferenze del marito a che la moglie non reperisse un'occupazione contrastano con il dato di realtà per cui per quindici anni la signora non ha né lavorato, né cercato un lavoro.
    Sotto altro profilo è emerso che la richiedente ha formato una nuova famiglia, seppure di fatto, ciò che fa venir meno il diritto all'assegno.
    Mantenimento del figlio.
    La comparazione fra le condizioni economiche delle parti viene invece in rilievo con riferimento al mantenimento del figlio, che va integrato tenendo conto anche dell'interruzione dei rapporti padre-figlio e del fatto che è la madre a provvedere alle sue esigenze.
    Restituzioni.
    Inaccoglibile l'appello incidentale per la restituzione degli assegni divorzili corrisposti, stante la ridotta entità degli stessi che deve far ritenere siano stati consumati per il mero sostentamento.