Nuovi criteri si impongono: assistenziale, compensativo e perequativo, al posto del tenore di vita. Corte d'Appello di Firenze, 15 luglio 2019

Nuovi criteri si impongono: assistenziale, compensativo e perequativo, al posto del tenore di vita. Corte d'Appello di Firenze, 15 luglio 2019

giovedì, 1 agosto 2019
Giurisprudenza | Assegno divorzile | Merito
sezione di Firenze
Corte d'Appello di Firenze, decreto 15 luglio 2019 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Procedimento di modifica delle condizioni di divorzio. Nuova giurisprudenza Cassazione SSUU.Dalla dimostrazione di un fatto sopravvenuto consegue il diritto alla modifica delle condizioni.La valutazione su an e quantum va effettuata alla stregua della giurisprudenza vigente.Oggi la funzione dell'assegno è assistenziale e in pari misura compensativa e perequativa.Cass. SSUU 18287/2018 conferma il superamento del criterio del tenore di vita come riferimento per la quantificazione.Alla luce di tali principi permane la sussistenza delle condizioni per il riconoscimento di un assegno, sotto il solo profilo perequativo, tenuto conto del periodo del contributo alla formazione del patrimonio del marito, breve ma significativo (nella fattispecie l'assegno viene ridotto da 2300 a 500).

* Si ringrazia l'Avv. Stefania Pronti della Sezione di Firenze.

Focus on