Dopo le Sezioni Unite l'assegno divorzile può avere natura anche risarcitoria, premiando il contributo fornito dal coniuge debole alla conduzione del menage familiare. Tribunale di Ravenna, sez. civile, 9 ottobre 2018. Est. Dott. Antonella Allegra.

Dopo le Sezioni Unite l'assegno divorzile può avere natura anche risarcitoria, premiando il contributo fornito dal coniuge debole alla conduzione del menage familiare. Tribunale di Ravenna, sez. civile, 9 ottobre 2018. Est. Dott. Antonella Allegra.

venerdì, 26 luglio 2019
Giurisprudenza | Assegno divorzile | Merito
sezione di Ravenna
Tribunale di Ravenna, sez. civile, 9 ottobre 2018. Est. Dott. Antonella Allegra. per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Nella previsione dell'an e del quantum dell'assegno divorzile in seguito alla pronuncia del 2018 del Sezioni Unite, emerge quindi l'attribuzione all'assegno divorzile di una natura assistenziale, compensativa e risarcitoria con la quale particolare rilievo è dato al contributo fornito dall'ex coniuge richiedente alla formazione del patrimonio comune e personale in relazione alla durata del matrimonio, alle potenzialità reddituali e future e all'età dell'avente diritto. Mira, dunque, il nuovo orientamento a "premiare" il contributo fornito alla conduzione del menage familiare allorquando sia stato il frutto di decisioni prese in comune dai coniugi, libere e responsabili, che possono incidere anche profondamente sul profilo economico patrimoniale di ciascuno di essi dopo la fine dell'unione matrimoniale alla luce appunto virtù dei principi costituzionale di pari dignità e di solidarietà che permeano il rapporto fra gli ex coniugi anche dopo lo scioglimento del matrimonio.

Focus on