La domanda di addebito della separazione può essere introdotta con la memoria integrativa di cui all'art. 709 c.p.c., comma 3. Cass. civ. Sez. I, Sent., 28 giugno 2019, n. 17590 – Pres. Acierno, Rel. Scalia

La domanda di addebito della separazione può essere introdotta con la memoria integrativa di cui all'art. 709 c.p.c., comma 3. Cass. civ. Sez. I, Sent., 28 giugno 2019, n. 17590 – Pres. Acierno, Rel. Scalia

mercoledì, 10 luglio 2019
Giurisprudenza | Separazione dei coniugi | Legittimità
apri il documento allegato per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In materia di separazione personale tra coniugi, la domanda di addebito della separazione può essere introdotta per la prima volta con la memoria integrativa di cui all'art. 709 c.p.c., comma 3, in ragione della natura bifasica del giudizio in cui alla finalità conciliativa propria del momento che trova svolgimento davanti al presidente del tribunale segue, nell'infruttuosità della prima, quello contenzioso dinanzi al giudice istruttore, introdotto in applicazione di un sistema di norme processuali che mutua, per contenuti e scansioni, le forme del giudizio ordinario da citazione, il tutto per un più ampio meccanismo segnato, nel passaggio tra la fase di conciliazione dei coniugi e quella contenziosa, da una progressiva formazione della vocatio in ius.

In materia di separazione personale tra coniugi, la domanda di addebito della separazione può essere introdotta per la prima volta con la memoria integrativa di cui all'art. 709 c.p.c., comma 3, in ragione della natura bifasica del giudizio in cui alla finalità conciliativa propria del momento che trova svolgimento davanti al presidente del tribunale segue, nell'infruttuosità della prima, quello contenzioso dinanzi al giudice istruttore, introdotto in applicazione di un sistema di norme processuali che mutua, per contenuti e scansioni, le forme del giudizio ordinario da citazione, il tutto per un più ampio meccanismo segnato, nel passaggio tra la fase di conciliazione dei coniugi e quella contenziosa, da una progressiva formazione della vocatio in ius.

Focus on