E' nullo il procedimento di adottabilità di un minore sequesti non è stato parte processuale correttamente rappresentata. Cass. civ., sez. I, 07 Maggio 2019, n. 12020.

E' nullo il procedimento di adottabilità di un minore sequesti non è stato parte processuale correttamente rappresentata. Cass. civ., sez. I, 07 Maggio 2019, n. 12020.

venerdì, 28 giugno 2019
Giurisprudenza | Adozione | Legittimità | Merito
Cass. civ., sez. I, 07 Maggio 2019, n. 12020. per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In tema di adozione, ai sensi degli artt. 8, ultimo comma, e 10, comma 2, della Legge n. 184 del 1983, come novellati dalla Legge n. 149 del 2001, "il procedimento volto all'accertamento dello stato di adottabilità deve svolgersi, fin dalla sua apertura, con l'assistenza legale del minore", il quale ne è parte, e, "in mancanza di una disposizione specifica, sta in giudizio a mezzo di un rappresentante legale ovvero, se sussista conflitto di interessi, di un curatore speciale, soggetti cui compete la nomina del difensore tecnico". Ne deriva, in caso di omessa nomina di quest'ultimo cui non segua la designazione di un difensore d'ufficio, la nullità del procedimento "de quo".

Focus on