Va sempre giustificato il nesso causale fra l'abbandono del tetto coniugale e l'addebito della separazione, non essendo sufficiente a giustificarlo il mero abbandono della casa. Cass. del 28 maggio 2019, n. 14591.

Va sempre giustificato il nesso causale fra l'abbandono del tetto coniugale e l'addebito della separazione, non essendo sufficiente a giustificarlo il mero abbandono della casa. Cass. del 28 maggio 2019, n. 14591.

apri il documento allegato per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Confermata la decisione della corte territoriale che aveva accolto il ricorso della moglie avverso la pronuncia di addebitabilità della separazione a suo carico. Nella specie la Corte d'appello ha imputato a una situazione di estrema e prolungata tensione tra i coniugi, tale da determinare l'impossibilità di prosecuzione di una civile convivenza, la causa della separazione, rilevando altresì che siffatta situazione si è verificata antecedentemente alla violazione dei doveri coniugali (obbligo di fedeltà e di coabitazione) da parte della donna.


Focus on