Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • venerdì 30 novembre 2018

    Ammessa la possibilità di accedere ai documenti ed alle informazioni sul coniuge che è ostile a concederle. Tar Campania del 2 ottobre 2018 n. 05763/2018 REG.PROV.COLL. N. 01582/2018 REG.RIC.

    Il coniuge ha diritto, nel giudizio di separazione, ad accedere alle informazioni che riguardano l'altro, attinenti al reddito o a dati personali. Nelle more del giudizio di separazione è infatti assodato il diritto del coniuge di conoscere ciò che attiene all'altro anche se esso è non collaborativo e si oppone alle richieste. Pertanto deve essere affermato il diritto del ricorrente ad ottenere l'accesso ai documenti in questione relativi al coniuge detenuti dall'Agenzia delle entrate e ricavabili dall'Archivio dei rapporti finanziari. Nel caso di specie il ricorrente ha perimetrato i propri interessi a specifiche ricerche sulle informazioni economiche e fiscali. Tutto ciò che non attiene a dette informazioni deve essere oscurato a cura dell'Agenzia che ne procura l'accesso.