Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • sabato 8 settembre 2018

    Per l'addebito della separazione si deve dimostrare insindacabilmente che il tradimento è stato causa della crisi e non conseguenza della stessa. Cass. n. 21576 del 3 settembre 2018.

    Se sulla basa di accertamenti rigorosi e valutazioni complessive del comportamento delle parti si verifica che il tradimento è stato solo una mera conseguenza di una crisi già preesistente nella coppia e che non l'ha cagionata di per se stessa, allora la pronuncia di addebito della separazione non può essere effettuata. Se invece il tradimento è stato causa scatenante della fine del matrimonio secondo precise valutazioni, allora l'addebito va confermato.