Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • giovedì 9 agosto 2018

    Ravvisabile addebitabilità della separazione per la donna che ha diffuso falsamente notizie su condotte abusanti dell'ex marito sulla figlia. Cass. ord. del 1 agosto 2018 n. 20374.

    I giudici della Suprema Corte hanno ravvisato nella condotta della donna una decisiva volontà di rottura del legame di fiducia ed affettività dei coniugi, specie nel grave episodio di denuncia da parte di lei di presunte condotte di abusi sessuali commessi nei confronti della figlia minore, nonostante fosse consapevole dell'insussistenza di tali fatti e delle gravi conseguenze che tali denunce avrebbero comportato nella vita dell'uomo. Pertanto corretta è stata la decisione della corte territoriale di pronunciare nei suoi confronti l'addebitabilità della separazione dal marito.