Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • martedì 7 agosto 2018

    Lo stato del d.m. sulle specializzazioni e la Scuola di alta formazione di ONDiF.

    Lo stato del d.m. sulle specializzazioni e la Scuola di alta formazione di ONDiF.
    Si è tenuto il 01/08 u.s. un incontro delle associazioni specialistiche con il Ministro della Giustizia, ONDiF presente nella persona del suo Presidente, in occasione del quale tutte le associazioni hanno ribadito l’importanza del Regolamento sulle specializzazioni attuativo della legge professionale e hanno consegnato, per il tramite del presidente del Cnf, una serie di emendamenti allo schema del d.m. che, in occasione della passata legislatura, era stato presentato dal Ministero al Cnf e alle stesse Associazioni.
    In vista delle iscrizioni al nuovo biennio della Scuola di Alta formazione in diritto di famiglia, organizzato da ONDiF, SSA e Roma Tre, di cui al bando e al programma già diffuso con comunicazioni a tutti gli associati, è opportuno ribadire che il corso biennale rientra a pieno titolo nel regime transitorio di cui all’art. 14 del decreto ministeriale sulle specializzazioni, i cui contenuti non sono stati colpiti da annullamento a seguito delle note sentenze del Tar Lazio e del Consiglio di Stato.
    In occasione di due incontri, avvenuti il 4/07 e il 18/07 u.s., presso il Comitato delle associazioni specialistiche costituito formalmente e di cui ONDiF è membro, alla presenza del Presidente della nostra Associazione, è stata deliberata la previsione tra i settori di specializzazione anche di quello in “diritto della persona, delle relazioni familiari e dei minorenni”. 
    Il decreto ministeriale, lo si ribadisce, conferma comunque i contenuti relativi alle scuole di alta formazione specialistica, quanto al regime transitorio, a cui si è conformata la Scuola di alta formazione dell’Osservatorio, organizzata unitamente alla Scuola Superiore dell’Avvocatura (SSA) e all’Università di Roma Tre.
    Con questo ONDiF vuole tranquillizzare gli iscritti all’Associazione e i Colleghi familiaristi iscritti al corso o che intendono iscriversi, sulla coerenza della Scuola di alta formazione di ONDiF al decreto delle specializzazioni in itinere, onde fugare dubbi e perplessità.
    Resta solo la necessità, indicata nello stesso bando, di attendere l’approvazione del decreto ministeriale per una conferma definitiva, ma non vi sono ragioni per ritenere che il decreto in discussione, particolarmente  per il regime transitorio, possa subire modifiche, tenuto conto che in questa parte non è stato oggetto delle decisioni del Tar Lazio e del Consiglio di Stato.