Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • venerdì 27 luglio 2018

    L'assenza della convivenza con un genitore fa venire meno l'obbligo al mantenimento dei figli maggiorenni. Trib. Padova sent. 1296 del 13 giugno 2018.

    Accolte le richieste di un padre di due figli maggiorenni, entrambi lavoratori, l'una precaria ma percettrice di stipendio e l'altro professionista autonomo titolare con altri colleghi di studio legale. Entrambi non vivendo più con la madre avevano infatti perso il diritto di percepire assegno di contributo al mantenimento in quando il requisito della convivenza con il genitore presso il quale erano stati affidati al momento della crisi della coppia è determinante per il titolo al contributo al mantenimento. Revocata anche l'assegnazione della casa familiare alla donna e ridotto nei suoi confronti anche l'assegno di mantenimento post separazione.