Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • giovedì 5 aprile 2018

    Per l'annullamento del matrimonio a causa di condizioni personali del coniuge è necessario dimostrare che dette caratteristiche non erano conosciute al momento delle nozze. Corte Appello Napoli, 9 ottobre 2017 n. 4053.

    La Corte d Appello di Napoli ribadisce che per ottenere l'annullamento del matrimonio per errore dovuto all'esistenza di una malattia fisica o psichica dell'altro coniuge, è necessario fornire la prova della mancata conoscenza dell'infermità prima della celebrazione del matrimonio. Non è possibile, invece, ottenere l'annullamento se già si è a conoscenza della patologia del futuro coniuge, nonostante le difficoltà relazionali sorte durante la vita matrimoniale. La patologia del marito non poteva non essere conosciuta dalla donna, che lo aveva accompagnato alle visite e che lo conosceva da tempo. Non viene provata l'ignoranza della patologia da parte della donna, tale da poter fondare errore essenziale che se conosciuto non avrebbe portato alle nozze.
    Nel caso di specie detta prova non è stata fornita e anzi la Corte d'Appello ha precisato che "il decorso clinico del marito lungo quasi dieci anni e il lungo periodo di fidanzamento prima della celebrazione del matrimonio costituiscono fattori che depongono a sfavore della donna la quale, prima delle nozze, non avrebbe potuto essere ignara della patologia di cui soffriva il futuro marito."