Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • martedì 20 settembre 2016

    Il diritto di abitazione è nell'interesse esclusivo dei figli. Cassazione, 9 settembre 2016 n. 17843.

    Casa familiare assegnata in godimento ex art. 337-sexies cc - divisione dell'immobile in comproprietà - immobile attribuito al coniuge titolare del diritto di godimento - conguaglio ridotto in funzione dell'assegnazione.
    Duplice vantaggio: assegnazione e decurtazione - motivo fondato - atipico diritto personale di godimento - risponde all'esclusivo interesse dei figli - Indebita la decurtazione in sede di conguaglio al genitore non affidatario.