Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • venerdì 22 luglio 2016

    sezione di Genova

    L'una tantum può essere dilazionato in rate annuali con previsione premiale in caso di rilascio anticipato dell'abitazione. Tribunale di Genova, 31 maggio 2016.

    Accordi in sede di divorzio - divorzio a conclusioni congiunte - affidamento condiviso dei figli - ampia libertà di frequentazione padre-figli - assegnazione della casa - oneri di ordinaria e straordinaria amministrazione a carico del marito - in ipotesi di rilascio dell'abitazione impegno a sostenere la locazione ovvero disponibilità di altro alloggio - mantenimento dei figli: assegno mensile, spese straordinarie per intero, argent de poche, spese per le vacanze con la madre, prestazioni lavorative della bambinaia o donna di servizio.

    Liquidazione divorzile “una tantum’ - art. 5, comma 8° Legge 898/70 - versamento dilazionato in 15 rate annuali - ovvero quattro tranches trimestrali - versamento maggiore in caso di rilascio anticipato della casa.