Viene revocata la donazione modale in caso di mancato rispetto degli obblighi relativi. Tribunale di Cagliari -Sentenza 27 aprile 2016 n° 1321

Viene revocata la donazione modale in caso di mancato rispetto degli obblighi relativi. Tribunale di Cagliari -Sentenza 27 aprile 2016 n° 1321

venerdì, 1 luglio 2016
Giurisprudenza | Donazione | Merito
 Tribunale di Cagliari -Sentenza 27 aprile 2016 n° 1321 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Il proprietario di un immobile cedeva la nuda proprietà del bene a suo figlio, con un contratto di donazione modale ex art 793 cc.
Lo stesso si  obbligava a provvedere al mantenimento del padre «a prescindere dal suo stato di bisogno», nonché ad assisterlo materialmente e moralmente «per tutta la durata della sua vita», provvedendo a tutto quanto fosse necessario per garantirgli una «decorosa esistenza».
Tali impegni però non venivano rispettati dal giovane, che, dopo due anni, subiva azione giudiziaria da parte del padre, finalizzata alla revoca della donazione, per non aver provveduto ai bisogni dello stesso.
Per il tribunale, l'onere imposto costituisce una vera e propria obbligazione e la sua mancata esecuzione giustifica l'azione di risoluzione da parte del donante con obbligo per quest'ultimo di allegare la circostanza ell'inadempimento e per il donatario di provare il contrario.
Il figlio non era stato in grado di provare il motivo del mancato adempimento, pertanto il Tribunale si è pronunciato in senso favorevole al padre.

Focus on