Il diritto all'oblio della madre naturale decade dopo la sua morte. Corte di Appello di Catania. Decreto 13 gennaio 2016.

Il diritto all'oblio della madre naturale decade dopo la sua morte. Corte di Appello di Catania. Decreto 13 gennaio 2016.

apri il documento allegato per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

La Corte di appello di Catania, con decreto del 13 gennaio 2016, afferma che il diritto della madre a restare anonima, decada dopo la morte della stessa e determini quindi la possibilità, per il figlio, di poter acceder alle informazioni riguardanti la propria origine.

Secondo la Corte,il diritto alla identità personale di un figlio va bilanciato col diritto all'anonimato della madre.
La revoca della scelta di non essere nominati, vivente la madre, estingue volontariamente il diritto e rimuove il limite all'esercizio del diritto del figlio. Pertanto, deceduto il titolare del diritto all'anonimato, esso "si estingue in uno con la persona stessa e non è più necessaria né doverosa alcuna operazione di bilanciamento".

Focus on