Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • venerdì 18 dicembre 2015

    Riconoscimento di paternità post mortem. Corte di Cassazione n° 24444 2015 1 dicembre 2015.

    Dichiarazione di paternità post mortem determinata non solo dal primo rifiuto di sottoporsi all'esame del DNA da parte degli altri figli del de cuius, ma anche dalla cremazione della salma e dalla sussistenza di una relazione sentimentale e sessuale compatibile con l'epoca del concepimento e della cura della minore da parte del F., ancorchè in condizioni di tutela della riservatezza imposti dalla situazione.