Convivenza more uxorio e arricchimento senza causa. Cass. III Sez Civ. 22 settembre 2015 n. 18632

Convivenza more uxorio e arricchimento senza causa. Cass. III Sez Civ. 22 settembre 2015 n. 18632

martedì, 22 settembre 2015
Giurisprudenza | Famiglia di fatto | Legittimità
Cass.III Sez Civ.18632 2015 per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

In caso di cospicuo sostegno economico, avvenuto in costanza di relazione sentimentale more uxorio, finalizzato all'acquisto d un immobile, qualora la relazione si interrompa, l'ex può chiedere indietro il denaro versato per l'acquisto della casa della compagna.
E' questo il principio individuato dalla recente sentenza della terza sezione civile della Suprema Corte, che sottolinea:
" l'esborso effettuato – date le condizioni economiche in cui versava la coppia- risulta ingente e dunque non può essere riconducibile nell'ambito delle obbligazioni naturali nascenti dalla