I genitori devono previamente condividere la scelta delle spese straordinarie per i figli (Cass. sent.n° 10174/2012)

I genitori devono previamente condividere la scelta delle spese straordinarie per i figli (Cass. sent.n° 10174/2012)

lunedì, 25 giugno 2012
Giurisprudenza | Spese ordinarie e straordinarie | Legittimità
sezione di Livorno
apri il documento allegato per visualizzare l'allegato è necessario autenticarsi

Ribadisce la prima sezione della Corte di Cassazione, con sentenza 20 giugno 2012, n. 10174, che la nuova formulazione dell'art. 155 cod. civ. nel ribadire la necessità che le decisioni di maggior interesse siano prese di comune accordo tra i genitori, inquadra tale esigenza in una disciplina improntata alla riaffermazione dei principio di pari responsabilità di questi ultimi nella cura, nell'educazione e nell'istruzione dei figli. Tale principio, valido anche per l'ipotesi in cui il giudice ritenga preferibile l 'affidamento esclusivo, non può non ricevere un'applicazione particolarmente rigorosa nel caso di affidamento congiunto o condiviso, riducendosi altrimenti l'apporto di uno dei genitori ad una mera erogazione di denaro.

 

Focus on