Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • lunedì 16 aprile 2012

    sezione di Livorno

    La nascitura erede universale del nonno ?No senza testamento (Cass. sent n° 4621/2012)

    Gli eredi legittimi rinunciano all’eredità. A distanza di quasi dieci anni, una delle eredi del de cuius rivendica l’eredità per la figlia, nata dopo quasi dieci anni dalla morte del nonno. Il Tribunale di Grosseto rigetta la domanda, perché l’ aspirante erede universale non era neppure concepita all’epoca della morte del nonno, essendo nata dopo quasi dieci anni dall’apertura della successione testamentaria. Stessa sorte con l’appello. Il giudice di appello rileva che la capacità di succedere dei figli non concepiti all’atto della morte del de cuius vale solo per chi sia stato designato dal testatore, ma nella specie la minore non è stata designata erede testamentaria dal de cuius.