Il cambio di affidamento richiede sempre la dichiarazione di esecutività per essere eseguito. - Cassazione sezione unite, 20 dicembre 2006, n. 27188

Il cambio di affidamento richiede sempre la dichiarazione di esecutività per essere eseguito. - Cassazione sezione unite, 20 dicembre 2006, n. 27188

mercoledì, 20 dicembre 2006
Giurisprudenza | Affidamento dei figli | Legittimità

- Dichiarazione di esecutività -
Nella disciplina del regolamento Ce 2201/2003 la decisione del giudice italiano che modifichi una precedente scelta e sostituisca l'uno o l'altro genitore nella qualità di affidatario del figlio minore, non autorizza il nuovo affidatario a prelevare e trasferire il minore stesso dallo Stato membro in cui risieda assieme al precedente affidatario, rendendosi a tal fine necessaria la dichiarazione di esecutività di cui all'articolo 28.

Focus on