Risponde di maltrattamenti il marito abitualmente violento. - 

Cass. penale, sez. VI, 14 luglio 2009, n. 38125

Risponde di maltrattamenti il marito abitualmente violento. - Cass. penale, sez. VI, 14 luglio 2009, n. 38125

- Maltrattamenti (art. 572 c.p.) -
Risponde del reato di maltrattamenti in famiglia ex art. 572 c.p., il marito che continuamente percuote ed ingiuria la moglie, ostenta infedeltà, e impedisce alla medesima di rientrare nella casa familiare all'esito di un ricovero in ospedale, in quanto tale quadro probatorio, rappresentato con motivazione adeguata e priva di carenze o vizi logici, rappresenta quella situazione di abitualità di sofferenze fisiche e morali, che determinando nel soggetto passivo una condizione di vita costantemente dolorosa e avvilente.

Focus on