Il minore di 14 anni non è imputabile e non può essere 

processato. - Cass. penale, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 5998

Il minore di 14 anni non è imputabile e non può essere processato. - Cass. penale, sez. I, 4 febbraio 2009, n. 5998

mercoledì, 4 febbraio 2009
Giurisprudenza | Diritto penale della famiglia | Legittimità

- Imputabilità (art. 97 c.p.) -
La sentenza di condanna pronunciata contro un minore non imputabile, perché di età inferiore ai quattordici anni al momento del fatto (ai sensi dell'art. 97 c.p.), è giuridicamente inesistente. Deve osservarsi infatti che la situazione di colui che non ha compiuto i 14 anni al momento del fatto rende impossibile la costituzione "ab initio" di un valido rapporto processuale. La predetta inesistenza deve essere pertanto dichiarata dal giudice dell'esecuzione, nonostante la formazione del giudicato.

Focus on