Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • venerdì 24 dicembre 2004

    La comunione legale cessa con il passaggio in giudicato della sentenza di separazione o con l’omologa della separazione consensuale. - Cass. sez. I, 24 dicembre 2004, n. 23974

    - Cessazione -
    La comunione legale tra coniugi (in forza dell’articolo 191 del Cc) cessa con il passaggio in giudicato della sentenza che sancisce la separazione giudiziale o con il provvedimento di omologazione della separazione consensuale, atteso che solo gli indicati provvedimenti sono idonei a mutare lo status dei coniugi. E’, pertanto, privo di qualsiasi rilevanza, al detto scopo, il provvedimento con il quale il presidente del tribunale abbia – ai sensi dell’articolo 708 del Cpc – autorizzato i coniugi a vivere separati.