Il reato di cui all'art. 570 c.p. sussiste quando si fanno 

mancare i mezzi di sussistenza. - Cass. penale, sez. VI , 19 giugno 2003, n. 26715

Il reato di cui all'art. 570 c.p. sussiste quando si fanno mancare i mezzi di sussistenza. - Cass. penale, sez. VI , 19 giugno 2003, n. 26715

- Violazione degli obblighi di assistenza familiare (art. 570 c.p.) -
Il reato di cui all'articolo 570, comma 2, n. 2, del cp, che è correlato alla mancata somministrazione dei mezzi di sussistenza da parte dell'obbligato, non ha carattere sanzionatorio dell'inadempimento delle disposizioni stabilite nella sentenza di separazione, dovendo si distinguere tra la nozione civilistica di "mantenimento", posta alla base della decisione del giudice civile, e la nozione penalistica di "mezzi di sussistenza", rilevante ai fini della configurabilità del reato de quo. La nozione di "mantenimento", infatti, è fondata sulla valutazione e sulla comparazione delle condizioni socio-economiche dei coniugi, mentre i "mezzi di sussistenza" sono del tutto indipendenti dalla valutazione del giudice civile e ricomprendono tutto ciò che è necessario per la sopravvivenza (vitto, vestiario, alloggio, medicinali ecc.) nel momento storico in cui il fatto è commesso. Ne consegue che il giudice penale, al fine di ritenere la configurabilità del reato suddetto, deve accertare se, per effetto della condotta dell'imputato, siano venuti a mancare ai beneficiari i mezzi di sussistenza.

Focus on