Violazione degli obblighi di assistenza familiare (art. 570 c.p.) - Cass. sez. unite penali, 26 febbraio 2008, n. 8413

Violazione degli obblighi di assistenza familiare (art. 570 c.p.) - Cass. sez. unite penali, 26 febbraio 2008, n. 8413

Viola più volte la norma penale chi commette una violazioni nei confronti di più familiari.

Nell'ipotesi in cui la condotta di omessa somministrazione dei mezzi di sussistenza sia posta in essere nei confronti di più soggetti conviventi nello stesso nucleo familiare, si configura una pluralità di reati. L'articolo 570 del codice penale incrimina, infatti, condotte disomogenee. Soltanto in relazione a quelle di cui al comma 1 (l'abbandono del domicilio domestico ovvero il tenere condotte contrarie all'ordine o alla morale delle famiglie ) non è ipotizzabile una tutela differenziata dei vari componenti della famiglia. Al contrario, le condotte incriminate nel comma 2 non tutelano soltanto l'astratta unità familiare, ma anche specifici interessi economici di congiunti "deboli", non necessariamente vulnerati in toto dalla condotta dell'agente; il che porta, in tali casi, a escludere l'unicità del reato commesso in danno di più congiunti. In presenza di più omissioni sarebbe configurabile, ricorrendone i presupposti, un reato continuato, non un concorso formale di reati.

Focus on