Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • giovedì 21 dicembre 2017

    Prevalente l'interesse del minore figlio di genitori non uniti in matrimonio, per la sua collocazione abitativa. Cass. ord del 14 dicembre 2017 n° 30126

    In un caso di figlio di genitori non uniti in matrimonio è stato accolto il ricorso della madre per la scelta del genitore collocatario. L'interesse del minore è prevalente. Il minore era stato collocato presso il padre nonostante avesse vissuto insieme alla madre e frequentato le scuole in zone vicine alla residenza della madre. La madre aveva reperito una attività lavorativa e aveva sempre dimostrato la sua apertura alla frequentazione del minore con il padre naturale, con il quale non viveva più per intercorsa rottura della relazione. Il minore però non era stato nemmeno ascoltato, sebbene fosse ormai in grado di esprimere la propria opinione avendo compiuto dieci anni.