Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • giovedì 7 settembre 2017

    Le peggiorate condizioni di salute consentono un assegno ex novo in sede di revisione delle condizioni. Cass. 25 agosto 2017 n. 20395

    In sede di revisione delle condizioni di divorzio l'ex moglie otteneva un sia pur modesto assegno di divorzio, a fronte del peggioramento delle sue condizioni di salute.
    Se prima la donna poteva svolgere saltuarie attività lavorative, questa possibilità era venuta meno per l'aggravarsi della malattia, a tal punto da rendere indispensabili alcuni ricoveri e da necessitare dell'aiuto costante di terzi.
    Tale situazione concreta il sopravvenire di circostanze giustificanti un diverso assetto economico tra i coniugi divorziati.