Per offrire il miglior servizio possibile il presente sito fa uso di cookies, anche di terze parti. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies.
Leggi la Privacy e cookie policy OK
  • giovedì 1 giugno 2017

    L'accettazione con beneficio di inventario, fattispecie a formazione progressiva. Cass. 12 aprile 2017 n° 9514

    La sentenza esaminata stabilisce che l'accettazione con beneficio d'inventario, ai sensi dell'art. art. 484 c.c., costituisce una fattispecie a formazione progressiva, in cui è necessario il compimento di entrambe le formalità (accettazione ed redazione dell'inventario) per raggiungere il risultato previsto.

    Diverse sono le conseguenze di una accettazione beneficiata liberamente scelta dalla persona fisica, in cui il mancato assolvimento dell'onere di far luogo all'inventario nei termini e modi di legge produce l'effetto dell'accettazione pura e semplice; mentre nel caso in cui l'accettazione con beneficio d'inventario costituisca l'unico modo di accettazione previsto dalla legge, il mancato perfezionamento del modulo legale non può che importare il non conseguimento dello status di erede.